Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2015

Saulo Mozambicano

Domani, 25 gennaio, la Chiesa Cattolica festeggia la conversione di Saulo che divenne San Paolo, un persecutore si trasformò in evangelizzatore, un oppositore in discepolo, un nemico della croce in annunziatore coraggioso dell'amore di Dio.

La tradizione artistica ama rappresentare questa conversione con l'immagine della "caduta da cavallo", pensando che Saulo, sulla via di Damasco, ove si trovava secondo il racconto biblico, stesse andando a cavallo in direzione della città. 
Insomma... niente è impossibile a Dio.

In uno dei carceri in cui presto servizio ho conosciuto "Saulo Mozambicano" (uno pseudonimo per ovvie ragioni).
Un giovane che ha fatto esperienza della droga pesante, è stato avvinto dalla spirale della violenza, ha conosciuto la vita della strada, il carcere varie volte... come lui stesso dice, ha toccato il fondo... fino a dormire "dove un uomo non può dormire"!!!

Ma questa volta Dio lo ha buttato giù dal cavallo. 
"Saulo Mozambi…